Progetto Nadia

Nuovi componenti automobilistici progettati e realizzati in lega leggera

Immagine Progetto Nadia

L’obiettivo del progetto NADIA è il miglioramento della competitività delle aziende europee impegnate nel campo della componentistica automobilistica.
Attraverso un’attività di ricerca e sviluppo collettivo, lungo una catena di lavoro che comprende gruppi di ricerca e progettazione, l’ingegnerizzazione dei materiali e lo sviluppo dei processi di produzione, sono state sviluppate nuove leghe leggere multifunzionali mediante l’impiego di nano & micro tecnologie avanzate. Degno di nota è stato lo sviluppo di nuovi sistemi nanocompositi a base di alluminio, per la realizzazione di rivestimenti resistenti ad usura con elevata conducibilità termica.

Partecipanti

  1. Enginsoft SpA, Italia
  2. CRF - Centro Ricerche Fiat-  Italia
  3. Daimler AG DC - Germania
  4. Hydro Aluminium - Norvegia
  5. Raffineria Metalli Capra - Italia
  6. Teksid Aluminum - Italia
  7. TOOLCAST - Italia
  8. ABAMOTOR Energía - Spagna
  9. MAGMA GmbH - Germania
  10. Foundrysoft  - Svezia
  11. University of Trondheim - Norvegia
  12. DTG - University of Padova - Italia
  13. Inst. Podstawowych Problemów Techniki - Polonia
  14. Helsinki University of Technology - Finlandia
  15. SINTEF - Norvegia
  16. Fundación Tekniker - Spagna
  17. MBN nanomaterialia SpA - Italia
  18. MATFEM - Germania
  19. Thermico - Germania
  20. LPM - Italia
  21. IMPERIA - Germania
  22. Autokomp Ingeniería S.A. - Spagna
  23. FORD - Germania
  24. University of Jönköping - Svezia
  25. University of Aachen - Germania
  26. INGUS AB - Svezia


Per saperne di più:

cordis.europa.eu/project/rcn/79903_en.html