Materiali compositi a base polimerica

Sintesi di sistemi compositi con proprietà singolari

Immagine Materiali compositi a base polimerica

La tecnologia MBN permette sia di generare una fine miscelazione di fasi organiche ed inorganiche, sia di originare inusuali interazioni che hanno luogo ai bordi delle fasi stesse, promuovendo materiali compositi caratterizzati da micro-nano/ strutture multi-fasiche stabili.
Sebbene i polimeri non vengano alligati nel senso metallurgico del termine, la tecnica di macinazione ad alta energia consente di combinare tra loro le caratteristiche specifiche dei diversi sistemi polimerici impiegati e di modificarne le proprietà finali.

L’estensione di questa strategia di processo innovativa nel campo dei materiali polimerici è molto recente ed è quindi suscettibile di notevoli sviluppi e potenzialità, quali ad esempio:

  • Sistemi compositi antistatici (es. PA-C);
  • Polimeri antifiamma (VO) esenti da sostanze alogenate (es. PA-nanocaricato);
  • Polimeri rinforzati idonei alla sinterizzazione laser (es. PA-nanocaricato);
  • Nano fluidi polimerici per la produzione di membrane e superfici ingegnerizzate.

Questi materiali possono trovare applicazione nel campo del tessile, abbigliamento, edilizia, manifattura rapida (SLS), e della plastica in genere.

Approfondimenti